Assistenza h24 - 7 giorni su 7. ✆ 0996614111

POLONIA<br>VARSAVIA

POLONIA
VARSAVIA

260,00

WEEK END A VARSAVIA:

  • Volo diretto a/r da BARI  
  • Hotel con prima colazione
  • Bagaglio a mano da 10 kg (55 x 40 x 20) 
  • Check-in on line
  • Tasse e oneri

NB: LE TARIFFE DELLE OFFERTE SONO VARIABILI, PERTANTO SOGGETTE
        A RICONFERMA DELL’OPERATORE DOPO L’AVVENUTO PAGAMENTO.
        PRIMA PRENOTI E MENO PAGHI!
La quota si intende a persona su base doppia. Eventuali camere multiple o singole sono soggette a riconferma con eventuali riduzioni o supplementi.
I bagagli da stiva possono essere aggiunti con supplemento facendo una specifica richiesta.

Prenota

Svuota

Informazioni aggiuntive

DATA

OFFERTE A PARTIRE DA…

LUOGO

BARI

Scopri le date

07 – 10 Settembre

Prezzo

300,00€

SKU: N/A Vuoi aiuto? Contattaci Lascia un commento

Category:

Richiedi il Tuo aereoporto preferito!




Ho letto e accetto le condizioni ( leggi)

Varsavia è da sempre una città esuberante, movimentata, piena di vita. Nonostante una storia particolarmente travagliata, ha conservato caratteristiche che l’accomunano alle altre capitali dell’occidente europeo. Il suo spirito giovane la rende una città unica. Il brillante connubio tra antico e moderno, riscontrabile nella mentalità e nell’architettura,si realizza nel pieno rispetto delle tradizioni e assecondando la spinta naturale verso l’evoluzione.

Varsavia è risorta dalle macerie della II Guerra Mondiale grazie all’appassionato impegno dell’intera nazione e alle eccezionali “Vedute del Cataletto”, splendidi dipinti, talmente dettagliati da dare l’illusione della realtà. Un’impresa davvero straordinaria, che ha consentito la ricostruzione fedele della Città Vecchia,
centro storico e cuore della capitale, tanto da farla iscrivere nell’elenco del Patrimonio Mondiale della Cultura dell’UNESCO. Varsavia non è soltanto sede delle dell’amministrazione centrale, è anche il maggiore centro scientifico, culturale e artistico della Polonia. Nelle sue 70 università pubbliche e private, nei tantissimi istituti scientifici, studiano più di 200.000 studenti. Sono frequentatissimi i centri artistici e culturali, il teatro dell’opera, l’operetta, l’opera da camera, la filarmonica, i 28 teatri, 35 musei e 60 gallerie d’arte.
Varsavia è una metropoli dinamica nel suo sviluppo, vanta molti prestigiosi alberghi, eleganti negozi e servizi di ogni tipo. Se sei appassionato di teatro, se ami la buona cucina e lo shopping, se ti piace far visita ai musei e ai mercatini, nessun’altra città polacca potrà offrirti le stesse opportunità.

IL TRAGITTO REALE
Lungo il “Tragitto Reale” si incontra buona parte degli edifici storici della capitale. Il percorso si snoda dalla zona della Città Vecchia e del Castello Reale fino al parco di Łazienki Królewskie (Bagni Reali) e al Palazzo del Belvedere. La Città Vecchia pullula di edifici e chiese storiche. La porta del “Barbacane” divide in due spezzoni le mura di cinta. Al centro della Città Vecchia c’è la Piazza del Mercato (Rynek Starego Miasta), simbolo di Varsavia. Le gallerie d’arte, i ristoranti, i tavolini dei caffè richiamano folle di turisti sulla piazza del Rynek che è anche il luogo d’incontro di pittori e ritrattisti, punto di partenza per gite in carrozza per la città. Nelle vicinanze, sull’omonima piazza, sorge il Castello Reale e poco più in là la colonna di Sigismondo III Vasa (22
metri), il re che nel 1596 trasferì la capitale della Polonia da Cracovia a Varsavia.

Via Krakowskie Przedmieście. Qui, come nella Città Vecchia, si concentra buona parte delle chiese storiche della capitale. Lungo Krakowskie Przedmieście sorgono antichi palazzi magnatizi, molti dei quali adibiti oggi ad uffici pubblici (gli edifici dell’Università di Varsavia, la sede dell’Accademia Polacca delle Scienze con la statua di Niccolò Copernico).

Via Nowy Świat. E’ il tratto principale del Tragitto Reale, con numerosi negozi eleganti, librerie, caffè e ristoranti. Se l’architettura di Krakowskie Predmieście risale per lo più al XVII e XVIII secolo, in via Nowy Świat dominano gli edifici del XIX secolo. Proseguendo lungo il Tragitto Reale, a sud del viale Aleje Jerozolimskie, prevalgono costruzioni novecentesche. Nelle vicinanze della Vistola spicca l’imponente struttura del Museo Nazionale. Fra i tanti oggetti di valore esposti, meritano di essere segnalati gli affreschi di Faras, scoperti in Sudan da archeologi polacchi, e le collezioni del Museo dell’Esercito Polacco.

Aleje Ujazdowskie. La più bella strada di Varsavia è certamente il Viale Ujazdowski con gli splendidi edifici delle ambasciate straniere,l’orto botanico, le sedi dei ministeri e, naturalmente, il Parco di Łazienki Królewskie.

Łazienki – una delle mete preferite delle passeggiate dei cittadini di Varsavia e dei turisti. Tra i numerosi parchi della città è sicuramente il più bello.
Da primavera a fine autunno la musica di Chopin risuona sotto il monumento del geniale compositore, nell’interpretazione di pianisti anche molto affermati. Incantevoli gli edifici storici all’interno del parco: il Palazzo sull’Acqua, che si riflette col suo bianco nelle acque del laghetto, l’Anfiteatro estivo e il palazzo Myśliewicki. Il Tragitto Reale termina con il Palazzo del Belvedere, fino al 1994 residenza del capo dello Stato Polacco..

UNO SGUARDO DALL’ALTO
In mancanza di una Torre Eiffel, chi voglia ammirare il panorama della città dall’alto può salire al trentesimo piano del Palazzo della Cultura e della Scienza, situato proprio nel cuore della zona moderna di Varsavia. Di lassù si possono cogliere la vastità e il verde della capitale, tagliata in due dal corso sinuoso della Vistola. Questo grattacielo di 234 m di altezza fu costruito secondo i canoni del realismo socialista ed è probabilmente il migliore esempio di quel tipo di architettura fuori dai confini dell’ex-Unione Sovietica.